lunedì 23 novembre 2015

Lobster roll: una goduria!!

Non conoscevo l'esistenza di questa prelibatezza fino a quando il mio fratellone mi ha taggato in un post su facebook chiedendomi di riprodurre questi fantastici panini.

Mi sono messa in mente di farli al più presto e nemmeno a farlo apposta alla LIDL hanno messo in offerta gli astici, così ho preso l'occasione al volo e li ho comprati. Appena arrivata a casa mi sono messa alla ricerca della ricetta e mi sono affidata a quella della famosa Laurel Evans del blog Un'americana in cucina, una sicurezza per le ricette americane.
Essendo la prima volta con questa ricetta non mi sono permessa di fare modifiche e anche dopo averla provata sinceramente non farei nessuna modifica se non quella di aumentare la quantità di astice ma solo perchè a me i panozzi piacciono belli farciti!!! :-D
Detto questo vi riporto la ricetta pari pari.

LOBSTER ROLL



Ingredienti per 4 panini: 450 gr di polpa di astice cotta (da 4 o 5 astici interi), 90 gr di maionese, 45 gr di sedano tritato (da una costa grande), 1 cucchiaino e mezzo di succo di limone, 8 gr di capperi tritati, 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata, sale e pepe q.b., 60 gr di burro fuso, erba cipollina a piacere, 4 panini morbidi lunghi circa 15 cm.

Procedimento: pulire gli astici, tagliare la polpa a grossi pezzi e tenerla da parte. Preparare la salsa mescolando la maionese, il sedano tritato anche grossolanamente, il succo e la scorza del limone, i capperi e aggiustare di sale e pepe, in ultimo aggiungere la polpa di astice.
Ora passiamo alla preparazione del panino: appoggiare il panino su un tagliere ed eliminare la crosta dai 2 lati esterni tagliando in senso longitudinale, dopo di che praticare un taglio sopra, al centro, sempre in senso longitudinale per creare la tasca dove mettere il ripieno.
Spennellare i lati esterni dei panini precedentemente rifilati con il burro fuso e scaldarli su una piastra molto calda per tostarli leggermente. Io, siccome mi avanzava burro, ne ho spennellato anche nella tasca e scaldato leggermente il panino anche sopra e sotto, non solo i lati.
Farcire i panini con l'insalata di astice e decorare con l'erba cipollina sminuzzata, servire subito.



Vi dico solo che questi panini sono spaziali e non vedo l'ora di rifarli perchè sono una vera goduria, è un bel panino come dimensione e farcitura ma te ne mangeresti anche 2 :-) :-)
Un bacione grosso a tutti.

- Kiki -

giovedì 5 novembre 2015

Piadine, tavola imbandita e maionese senza uova.

Qualche tempo fa ho avuto il piacere di assaggiare qualche prodotto della ditta Piada d'Oro e sono rimasta piacevolmente colpita dalla piada al grano Khorasan, una piadina con farina di kamut dal sapore molto delicato e molto morbida, infatti io l'ho farcita e chiusa sia come classica piadina che come rotolo e facendo quest' ultimo non mi si è rotta o spezzata come invece mi è accaduto con altre marche.
Ho assaggiato anche il calzone ripieno e la piadina farcita, la piadina come sapore era buona ma preferisco comunque farcirmela io visto che le "carico" un po' di più :-D il calzone anche buono e soprattutto veloce da preparare magari anche per un buffet o un aperitivo veloce.

Quando preparo le piadine, solitamente imbandisco la tavola con pomodori, affettati, funghetti, carciofi, insalata, formaggi e l'immancabile maionese senza uova che ormai non mollo più così poi ognuno si farcisce la propria piadina a piacimento.
Vi riporto qui sotto la ricetta della maionese per chi se la fosse persa ;-)





MAIONESE VEGAN

Ingredienti: 1 bicchiere di olio di semi di girasole, 1/3 di bicchiere di latte di soia non zuccherato, 2 cucchiai di succhi di limone, 1 cucchiaino di aceto di mele, 1 cucchiaino di senape, 1/3 di cucchiaino di sale.

Procedimento: in un contenitore alto e stretto mettere per primo il latte, poi l'olio e poi gli altri ingredienti e frullare con il minipimer fino ad ottenere la salsa densa e senza grumi, ci vorrà veramente poco.



A presto con la prossima ricetta :-)
- Kiki -

giovedì 29 ottobre 2015

Venere esotico

Vi ricordate il mio riso rosso freddo? Siccome l'idea iniziale era di farlo con il riso venere qualche sera fa ho deciso di rifarlo con questo riso e di sostituire le zucchine con le carote per dare un tocco di croccantezza con le carote spadellate per una decina di minuti e per "contrastare" la morbidezza dell'avocado.


VENERE ESOTICO


Ingredienti (per 2 persone): 180 gr di riso venere, 2 carote, 1 avocado maturo, 100 gr di gamberetti, 2 fili di erba cipollina, olio evo.

Procedimento: in una pentola capiente portare a bollare abbondante acqua salata e cuocere il riso venere per una ventina di minuti, anche questo riso come quello rosso rimane sempre duretto, si raffredda quasi subito ma non scuoce.
Nel frattempo tagliate le carote a dadini e cuoceteli in una padella con un filo di olio evo per una decina di minuti, dovranno essere cotte ma lasciatele comunque abbastanza al dente, verso fine cottura aggiungete l'erba cipollina sminuzzata, mescolare bene, salare e spegnere il fuoco.
Scottate i gamberetti in acqua leggermente salata per un paio di minuti, scolateli e aggiungeteli alle carote. Sbucciate l'avocado, tagliatelo a tocchetti piccoli e aggiungetelo al condimento.
A questo punto il riso sarà pronto quindi scolatelo e mettetelo nella padella del condimento, mescolate bene e aggiungete un filo di olio evo.

Buon appetito ;-)
- Kiki -

mercoledì 28 ottobre 2015

Dado vegetale passo passo

Ci sono certe cose che non compro più o comunque compro solo in casi eccezionali perchè preferisco fare in casa oppure evitare proprio ti utilizzare la tal cosa, tra queste cose c'è il dado.
Lo prendevo sporadicamente perchè preferivo fare in casa il brodo ma con l'arrivo del mio piccolo terremoto il tempo è sempre poco  così, spesso, ho bisogno di cose pratiche e veloci e il dado era un buon insaporitore veloce per cucinare o per avere un brodo veloce. Siccome il dado comprato non è tutto sta cosa salutare ho deciso di farmelo in casa, ho seguito la ricetta di Misya, lei è sempre una sicurezza in cucina. 


DADO VEGETALE

Ingredienti per circa 80 dadi: 2 zucchine, 2 o 3 carote, 300 gr di zucca, 1 cipolla, 200 gr di sedano, 1 pomodoro, prezzemolo, basilico, 3 pomodori secchi, 4 cucchiai di olio,460 gr di sale (il sale va dosato in base al peso delle verdure pulite, dovrà essere 1/3 del peso delle verdure LE MIE VERDURE PULITE PESAVANO 1 KG E 400 gr).

Procedimento: lavare le verdure, asciugarle, tagliarle a pezzi e pesarle. Ora vi regolerete con il peso del sale che come dicevo dovrà essere 1/3 del peso delle verdure pulite. 
In una pentola capiente versare l'olio poi le verdure e cuocere con un coperchio per una decina di minuti.
Non aggiungete acqua, assolutamente, perchè basterà quella contenuta nelle verdure che sarà rilasciata durante la cottura.


Aggiungere il sale, mescolare bene, coprire e lasciar cuocere per circa 1 ora a fuoco medio basso e comunque fino a che le verdure non saranno cotte.


Passare le verdure con il minipimer in modo da ottenere un composto liscio e cremoso di verdure.


Il composto dovrà cuocere con coperchio fino a che non si asciugherà completamente l'acqua e il composto si staccherà dalle pareti. La ricetta originale prevedeva 20 minuti di cottura ma a me, avendo io raddoppiato le dosi, ci sono voluti 40 - 50 minuti.


Io, a differenza di Misya che versa il composto su una teglia lo taglia e lo fa raffreddare e lo mette poi in freezer, ho preferito per comodità mettere il composto nei contenitori dei cubetti del ghiaccio riempiendoli per poco più di metà. Quando il composto sarà completamente freddo mettere in freezer, dove durerà 6 mesi, oppure in frigo dove durerà 1 mese.


La ricetta originale dava le dosi per una quarantina di dadi ma mi sono fatta prendere un po' la mano nel tagliare le verdure, in più visto che li stavo facendo ne ho fatta una bella scorta da dare anche ai miei familiari :-)
I dadi rimarranno comunque morbidi, per la presenza del sale che gli impedirà di congelarsi completamente.
Sono comodissimi e al momento del bisogno subito disponibili ma soprattutto sono sani e so come sono fatti.
L'altra sera ho fatto delle semplicissime zucchine in padella con un filo di olio e il mio dado e sono venute una bomba, gli ha dato un sapore buonissimo, ieri ne ho messi 2 nella minestra e l'hanno insaporita al punto giusto.
Non sapendo quanto fossero saporiti, io ho preferito non riempire completamente i miei "cubetti" per evitare che poi la dose fosse eccessiva, e ho fatto bene perché così posso dosarlo meglio. Un'altra alternativa per conservare il dado è quella di metterlo in vasetti di vetro lavati e sterilizzati e prelevarne la quantità desiderata al momento del bisogno.

Un bacione a tutti
- Kiki -

lunedì 26 ottobre 2015

Risotto zucca e pancetta

E' arrivato il periodo della zucca, in giro ci sono sagre dedicate e le ricette con la zucca in rete si sprecano, beh potevo sottrarmi al pubblicarne una anche io? Direi di no!

RISOTTO ZUCCA E PANCETTA



Ingredienti per 2 persone: 2 pugni a testa di riso per risotti, 1 litro e 1/2 di brodo vegetale, misto soffritto, mezza zucca piccola, 1 confezione di pancetta dolce, olio evo, 1/2 bicchiere di vino, grana padano q.b.

Procedimento: in una padella fare un leggero soffritto, aggiungere la pancetta e lasciar cuocere fino a che diventerà bella dorata, aggiungere la zucca (tenendone da parte una manciata) tagliata a dadini (nemmeno troppo piccoli per evitare che poi si spappoli in cottura) e lasciar cuocere per una decina di minuti con il coperchio. 
Versare il riso insieme alla pancetta e alla zucca, lasciarlo tostare per un paio di minuti e sfumarlo con il vino. A questo punto cominciare ad aggiungere il brodo, tenendo il riso bagnato e mescolato, ci vorranno circa una ventina di minuti perchè il riso sia pronto. Nel frattempo cuocete a vapore la zucca che avete tenuto da parte, io la metto nel microonde con la cottura a vapore e mi ci vogliono 6 minuti. Quando sarà cotta passarla con il minipimer e se serve un goccino di latte.
Passiamo ora alla preparazione del piatto: fate un letto con la crema di zucca e se volete delle piccole decorazioni a lato, versate il resto della crema nel risotto che ormai sarà cotto e mantecarlo con una generosa grattugiata di grana padano. Versare il risotto al centro del piatto e servire.

E voi, qual'è la vostra ricetta preferita con la zucca? 
Buona zucca a tutti e preparatevi a festeggiare Halloween ;-) Io mi sono già portata avanti e ho fatto dei bellissimi biscotti a tema.


Baci baci
- Kiki -

domenica 25 ottobre 2015

Crostatine home made

Oggi vi propongo la ricetta per fare delle super crostatine home made, sane e genuine e soprattutto buonissime!
Cosa le rende speciali? Una buonissima crema di cacao e nocciole "La Nocciolata" di Rigoni di Asiago

Qualche settimana fa ho visto il banner del contest indetto da Rigoni Di Asiago...

http://foodbloggers.rigonidiasiago.it/parte-il-nuovo-contest-il-mio-cuore-batte-per/
Il mio cuore batte per... ? Beh ma secondo voi ci devo pensare? Assolutamente no!!! Il mio cuore batte per LA NOCCIOLATA!!!!!!!
Stavo pensando a chissà quale ricetta elaborata o scenografica per partecipare poi ho trovato nei meandri dei miei mobiletti dei bellissimi stampini in silicone per fare le crostatine e così non ho più avuto dubbi: ho deciso di fare delle crostatine con una frolla all'olio, senza uova e senza burro, per esaltare ancora di più il sapore di questa buonissima crema che non è così dolce e stucchevole.

CROSTATINE AL CIOCCOLATO



Ingredienti (per 6 crostatine): 250 gr di farina bianca (io ho usato tipo 2), 120 gr di zucchero semolato, 60 gr di acqua, 35 gr di olio di semi, 35 gr di olio di oliva, 1/2 bustina di lievito per dolci, aroma a piacere (io ho messo dell'aroma arancia), 300 gr di Nocciolata.

Procedimento: mescolare lo zucchero con l'acqua, aggiungere poi i due oli e l'aroma o l'essenza scelta continuando a mescolare. Setacciare la farina con il lievito e pian piano aggiungere ai liquidi continuando a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Non risulterà compatto come una frolla, sarà abbastanza molliccio, raccoglierlo a palla, coprirlo con la pellicola e riporre in frigo per almeno un paio d'ore per fare rapprendere la frolla.
Passato il tempo necessario (io l'ho lasciata una notte in frigo per esigenze personali: Tommy :-P ) prendere la frolla, prelevare pezzi di impasto, formare delle palline, stenderle fino a circa 1/2 cm con un mattarello tra 2 fogli di carta forno e posizionare i cerchi ottenuti all'interno delle formine. Conservate un pezzo di pasta per fare la classica decorazione delle crostatine in superficie.
Ora prendere la crema di nocciole e con l'aiuto di un cucchiaio riempite le basi di frolla, siate generosi con le dosi :-) terminata la farcitura procedete a formare le strisce di frolla e posizionatele sopra la crema formando appunto la classica decorazione.
Infornate in forno preriscaldato a 180° per una ventina di minuti, devono risultare dorate ma attenzione a non bruciare la nocciolata.
Lasciar raffreddare completamente, sformare e servire.

Lo so non è una ricetta sensazionale ma è semplice e super golosa, proprio come piace a me.
NOTE: la ricetta della frolla è una leggera rivisitazione della frolla vegan del mitico Montersino - io ho fatto in realtà doppia dose rispetto a quella che ho scritto perchè ho realizzato altri dolci e dolcetti ed è un'ottima frolla sia per biscotti che per crostate - potete fare anche una dose maggiore e conservare la frolla in frigo per qualche giorno o in freezer per più tempo e utilizzare all'occorrenza - non avendo burro all'interno anche dopo il passaggio in frigo non risulterà così dura quindi maneggiatela velocemente e poca per volta, quella che non vi serve nell'immediato tenetela in frigo.

Un bacione a tutti e a prestissimo con nuove ricette, in questo periodo riesco a pasticciare parecchio :-)

- Kiki -

mercoledì 21 ottobre 2015

Rose di mela

Chi frequenta blog o gruppi di cucina avrà sicuramente visto questa ricetta e, come molti, non sono riuscita a non provarla vista la sua facilità e il risultato molto bello.
Ho fatto un piccolo tutorial fotografico per farvi vedere quanto è davvero facile realizzarle.

ROSE DI MELA


Ingredienti (per 10 rose): 1 confezione di pasta sfoglia rettangolare, 1 mela rossa, marmellata gusto a scelta, cannella a piacere, succo di limone, zucchero a velo.

Procedimento:  lavare molto bene la mela visto che si utilizzerà con la buccia, asciugarla e tagliarla a fettine molto sottili, io ho usato un affettaverdure per avere le fette di pochi millimetri.


Spruzzate le fette di mela con il succo di limone per non farle annerire.
Prendete la pasta sfoglia, srotolatela e misurate il lato più corto, dovrebbero avere misure abbastanza standard quindi sarà circa 25 cm, tagliate 5 strisce di circa 5 cm di altezza


Spennellate tutta la superficie con della marmellata e cannella a piacere (se non vi piace potete anche ometterla)



A questo punto bisogna procedere con la stesura delle fette di mela, le mie erano davvero molto molto sottili e quindi molto flessibili, se così non fosse meglio passarle un paio di minuti nel micro o in forno per renderle più morbide. 
Posizionare le mele a metà di ogni striscia, sovrapponendole leggermente e facendole strabordare leggermente.


Piegare la parte libera della sfoglia sulle fette di mela premendo leggermente.


Arrotolare fino a circa la metà, tagliare e posizionare la rosa ottenuta in un pirottino di carta (quelli per i muffin)


Procedere in questo modo con tutte le strisce ottenendo così 10 rose. Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 200° per 15-20 minuti tenendo controllato, a me si sono leggermente bruciacchiate le punte, se vedete che iniziano a scurire coprite con della carta stagnola. Una volta raffreddate le roselline date una leggera spolverata di zucchero a velo.


Vi assicuro che ci ho messo di più a scrivere la ricetta che a realizzarla.
Ricordo a tutti il contest in corso, potete anche realizzare questa ricetta dandogli un vostro tocco, io ho già in mente qualche variante per il ripieno ;-)

- Kiki -

venerdì 16 ottobre 2015

La nutella ci piace in tutti i modi! Facciamoci un liquore!

Non ho mai provato a fare un liquore, di solito i tempi di attesa per gustarli sono lunghi e non io non ho molta pazienza... Mi piace assaggiare il risultato delle mie ricette subito :-) 
Quando ho letto la ricetta di questo liquore sul blog di Misya (una delle mie guru in cucina), ho deciso di comprare una bottiglia di alcol e provare a dilettarmi in questa preparazione.

LIQUORE ALLA NUTELLA

Ingredienti per 1 lt di liquore: 300 gr di nutella, 300 ml di latte, 200 ml di panna per dolci, 60 gr di zucchero, 100 ml di alcol.
NOTE: io utilizzo sempre panna vegetale già zuccherata quindi ho omesso i 60 gr di zucchero.

Procedimento: versare in una pentola la nutella, il latte, la panna e l'eventuale zucchero, accendere il gas a fuoco basso e tener mescolato il composto fino all'ebollizione. A questo punto spegnere il gas e attendere che si raffreddi completamente dopo di che aggiungere i 100 ml di alcol, mescolare e versare nella bottiglia.
Conservare in frigo e lasciar riposare 1 giorno prima di servire.

Io probabilmente ho il frigo abbastanza freddo e mi si è leggermente solidificato ma basta lasciare il liquore a temperatura ambiente per una decina di minuti prima di servire.
Per utilizzare l'alcol che ho proverò a fare altri liquori e penso che la prossima volta proverò a preparare la crema di limoncello.
Baci a tutti e ricordatevi di mandarmi le ricette per il contest :-)

- Kiki -

lunedì 28 settembre 2015

Roll on rivisitato da Giada - ricetta per contest -

Che emozione aver ricevuto la prima ricetta in gara per il mio contest!!!!! Sono felicissima!!! 
La prima ad aver rotto il ghiaccio è Giada, le piace molto cucinare e si è messa in gioco con un bel roll on di pollo.
Non possedendo un blog mi ha inviato la ricetta come da regolamento, di seguito vi metto foto, ingredienti e procedimento per renderla visibile a tutti. 
Farò così per tutte le ricette pervenute via messaggio facebook o e-mail.


ROLL ON RIVISITATO DI GIADA


Ingredienti: un petto di pollo, 2 wurstel di pollo grandi, cime di rapa qb, scamorza, uno spicchio di aglio, sale, pepe, pan grattato.

Procedimento: tritare il petto di pollo, nel frattempo far saltare in padella le cime di rapa con uno spicchio di aglio. Stendere il petto di pollo su un foglio di carta forno, spalmare le cimette di rapa sul trito di pollo, stendere le fette di scamorza, appoggiare i wurstel e chiudere arrotolando su se stesso. Passare poi il rotolo nel pan grattato e mettere in forno con una spruzzata di olio per 30 min a 180°.

Ecco qui la ricetta di Giada, in bocca al lupo!

- Kiki -

domenica 27 settembre 2015

Buon 3° compleanno a me: al via il mio primo contest!

Buon terzo compleanno al mio blog!!!

Eccomi qui a festeggiare il terzo anno on line del mio blog e finalmente mi sono decisa a organizzare il mio primo contest!!!
In questi 3 anni sono riuscita a pubblicare tantissime ricette, ho conosciuto tante persone nuove che condividono la mia stessa passione per la cucina e avuto il piacere di collaborare con tante aziende che mi hanno permesso di testare i loro prodotti e dato modo di farli conoscere a tutti voi.

Bando alle chiacchiere, passiamo subito al tema del contest: "Le mie ricette realizzate da voi"
La ricetta realizzata dovrà essere scelta tra tutte quelle pubblicate da me nel corso di questi 3 anni dando però un vostro tocco personale negli ingredienti o nella presentazione.
Ci saranno 4 categorie: ANTIPASTI-STUZZICHINI, PRIMI, SECONDI, DOLCI. Sarà premiata una ricetta per categoria e la giuria sarà composta da me e dai miei due critici più severi: mio marito e mia mamma.
Il premio sarà un grembiule da cucina o un canovaccio o una presina a guanto ricamata con un nome o una frase (es. nome del blog) a scelta del vincitore.

Tutti i premi sono forniti e realizzati artigianalmente da AMICI DI JULYART ovvero la mia bravissima mammina :-)

Qui trovate le regole per partecipare al mio contest:
  • Per partecipare non è obbligatorio diventare sostenitori del mio blog o della mia pagina facebook ma se lo farete ne sarò molto molto felice!
  • Potrete partecipare con al massimo 1 ricetta per categoria.
  • Le ricette partecipanti dovranno essere corredate di almeno una foto.
  • Possono partecipare tutti, sia chi ha un blog sia chi non ce l'ha, questi ultimi dovranno inviare la propria ricetta via e-mail a lericettedikiki@gmail.com oppure in messaggio privato sulla mia pagina facebook
PER CHI HA UN BLOG:
  • Inserite nel post della vostra ricetta il banner del contest mettendo il link a questo post scrivendo "con questa ricetta partecipo al contest: le mie ricette realizzate da voi".
  • Inserire nella home page del vostro blog o nella sezione dedicata il banner che trovate in fondo alla pagina mettendo il link a questo post.
  • Lasciate il link della vostra ricetta come commento a questo post. 


www.lericettedikiki.blogspot.it

Il contest inizia oggi 27 settembre 2015 e terminerà il 30 novembre 2015.



Spero che il tema vi piaccia e che parteciperete in numerosi, mi piacerebbe proprio festeggiare il compleanno del blog insieme a tutti voi! Aspetto le vostre ricette! In bocca al lupo a tutti i partecipanti.

Un grosso bacione.



martedì 22 settembre 2015

Fior di pistacchio

Per avere un dessert d'effetto non bisogna per forza tribulare ore e ore o fare preparazioni difficoltose ed elaborate, a volte basta solo un pizzico di manualità con 2 cucchiai e dei buoni ingredienti.

FIOR DI PISTACCHIO


Ingredienti: 250 gr di mascarpone, crema di pistacchio a piacere, 2 cucchiai di zucchero, granella di pistacchio, crema di gianduia a piacere.

Procedimento: montare il mascarpone con le fruste aggiungendo lo zucchero e la crema di pistacchio, assaggiando il composto e aggiungendo la crema di pistacchio fino ad ottenere il gusto desiderato.
Quando avremo ottenuto una crema ben amalgamata spegniamo le fruste e mettiamo la crema in frigo.
Si può utilizzare subito ma dovendo formare il fiore su un piatto da portata vi conviene conservare in frigo e formare all'ultimo momento, a meno che non abbiate posto in frigo per tenere i piatti ;-)
Per comporre il piatto formare 4 quenelle di crema con l'aiuto di 2 cucchiai e posizionarle nel piatto formando il fiore, spolverizzare "i petali" con la granella di pistacchio e porre al centro del fiore una generosa cucchiaiata di crema gianduia.
Potete tranquillamente servire il dessert in coppette riempite con la crema di mascarpone al pistacchio, spolverizzate con la granella di pistacchio e finite con la solita cucchiaiata di crema gianduia, così potete preparare il dolce in anticipo non dovendolo fare all'ultimo momento, non sarà così d'effetto come il fiore ma il sapore sublime non cambierà.
Chi l'ha detto che la ricetta della crema al mascarpone deve essere per forza quella per fare il tiramisù?????
Kiss

- Kiki -

lunedì 21 settembre 2015

Tortini autogrill

Ho mangiato questi tortini durante una sosta per il pranzo in un autogrill mentre andavo in vacanza, erano talmente buoni che ho cercato di ricrearli non appena sono arrivata a casa.
In sostanza sono una sorta di parmigiana "leggera" con un buonissimo simil crumble in superficie.

TORTINI PARMIGIANA


Ingredienti: (per 6 tortini) 1 melanzana viola tonda grande, 200 gr di pomodorini, pan grattato, olio EVO, qualche foglia di basilico, 1 bicchiere di passata di pomodoro, 100 gr di formaggio grattugiato, 1 mozzarella.

Procedimento: lavare la melanzana e tagliare 6 fette di circa mezzo cm, il resto della melanzana tagliarla a cubetti e cominciamo a cucinare le melanzane.
Se avete il micro onde con la funzione crisp: adagiare le 6 fette di melanzana, ben oleate sul piatto crisp e cuocere per 5 minuti per lato, fare la stessa cosa con i cubetti, metterli in una ciotola, aggiungere sale olio e mescolare bene, trasferire nel piatto crisp cuocere per 5 - 6 minuti dare una bella mescolata e cuocere per altri 5 - 6 minuti.
In mancanza del micro onde con questa funzione cuocere le melanzane in padella con un po' di olio EVO, non devono essere fritte ma nemmeno grigliate ;-) una via di mezzo :-)
In una terrina mescolare i cubetti di melanzana, i pomodorini tagliati a piccoli pezzi, la mozzarella tagliata a cubetti, la passata di pomodoro, il basilico a listarelle, sale e un filo di olio.
Foderare delle formine tipo crostatina con cartaforno e adagiare sul fondo la fetta di melanzana, sopra mettere il composto di melanzane e pomodori a cucchiaiate avendo cura di non arrivare proprio fino al bordo.
In ultimo mettere in una ciotola il formaggio e il pane grattugiati e aggiungere pian piano l'olio lavorando il composto con le mani per ottenere delle briciole che utilizzeremo per coprire i nostri tortini.
Mettere il tutto in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti.
Lasciar intiepidire e servire ancora nelle formine. Io ho utilizzato proprio quelle che mi hanno dato in autogrill, erano dei bellissimi cestini di legno monouso che ho pensato bene di portarmi a casa :-)

Baci baci

- Kiki -

venerdì 18 settembre 2015

Pasta salsiccia e porri

Rieccomi qui, per restare in tema di ricette veloci con pochi ingredienti, oggi vi propongo un primo con la salsiccia.

PASTA SALSICCIA E PORRI

Ingredienti: (per 4 persone) 350 gr di pasta corta, 1 porro grande, 3 salsicce di manzo, panna da cucina a piacere (io ho usato quella vegetale).

Procedimento: mettere l'acqua in una pentola abbastanza capiente, salarla e portarla bollore, calare la pasta e cuocerla per il tempo indicato sulla confezione.
Nel frattempo prepariamo il condimento per la nostra pasta: togliere la pelle dalle salsicce, tagliarle a metà e poi tagliarle a pezzettini e tenere da parte. Lavare il porro, tagliarlo a rondelle molto sottili e metterlo in una padella con un filo di olio EVO già caldo per farlo soffriggere, prima che diventi scuro aggiungere la salsiccia e farla rosolare per bene, mescolandola. Quando sarà ben rosolata aggiungere un pochino di panna e mescolare bene.
Scolare la pasta e aggiungerla al sugo, dare una bella mescolata e, se necessario e a piacimento, aggiungere ancora panna, io ho usato una panna vegetale ma non ne ho messa molta per non coprire il sapore dei porri e della salsiccia, giusto un pochino per dare cremosità.


Kiss
- Kiki -

martedì 15 settembre 2015

Dolcetti speedy

A volte non si ha tanto tempo per impastare la frolla o altri tipi di biscotti, oppure c'è anche chi non è molto portato per la cucina ma vuole preparare un dolcetto per una cena speciale o per una merenda e così le ricette facili e veloci sono sempre ben accette :-)
Oggi vi lascio la ricetta per cucinare dei semplici biscotti con soli 3 ingredienti, più facile di così non si può quindi andate subito a compare pasta sfoglia e 1 confezione di biscotti cookies, rimboccatevi le maniche e accendete il forno.

BISCOTTI IN SFOGLIA


Ingredienti: (per 8 biscotti) 2 confezioni di pasta sfoglia rettangolare, 1 confezione di biscotti cookies (di solito ci sono dentro 8 biscotti), latte q.b. per inzuppare i biscotti.

Procedimento: srotolare 1 confezione di pasta sfoglia e adagiargli sopra i biscotti leggermente inzuppati nel latte, ce ne stanno giusti giusti 4 sopra e 4 sotto, leggermente distanziati, aprire l'altra confezione di sfoglia e metterla sopra ai biscotti, facendola coincidere con quella sotto. Premere la sfoglia intorno ai biscotti per farla aderire bene una all'altra, con un coppa pasta o con un bicchiere un pochino più grande dei biscotti coppare la pasta sfoglia e adagiare i dolcetti ottenuti su una placca coperta da carta forno e infornare a 200° per circa 15 minuti, devono risultare belli dorati.
Se volete potete anche chiudere i bordi facendo una leggera pressione con i rebbi di una forchetta per dargli un piccolo disegno ai lati, ma non è necessario, rimarranno comunque chiusi.
Con gli avanzi di sfoglia potete fare delle piccole sfogliette alla cannella: quando coppate i biscotti lasciate gli avanzi della sfoglia stesi così come sono, spennellate con un pochino di latte, spargete di cannella e zucchero e tagliuzzate con un coltello o con una rotella, per formare delle specie di maltagliati dolci.
Ecco oltre ad essere un dolce facile e veloce vi dà anche l'occasione di avere non 1 ma ben 2 dessert :-D meglio ancora!


Un bacione a tutti e alla prossima ricetta.
Kiss

- Kiki -

mercoledì 29 luglio 2015

Riso freddo? si ma rosso!

Durante l'estate chi non si mette a preparare pasta fredda, insalatone e riso freddo? Sono sicuramente i piatti che vanno per la maggiore, buoni, veloci, freschi e molto versatili.
Era un po' che questa ricetta mi girava per la testa e finalmente mi sono decisa a farla, provatela e fatemi sapere che ne pensate ;-)

RISO ROSSO AVOCADO GAMBERETTI E ZUCCHINE



Ingredienti: (per 2 persone) 180 gr di riso rosso, 1 zucchina grande, 1 avocado maturo, 100 gr di gamberetti, 2 fili di erba cipollina, olio evo.

Procedimento: questa ricetta si prepara in una ventina di minuti, il tempo di cottura del riso.
Cuocere il riso rosso in abbondante acqua salata portata a bollore, ci vorranno circa 20 minuti, assaggiatelo ma sappiate che è un riso che rimane duretto e per questo si raffredda quasi subito ma non scuoce.
Nel frattempo preparate il condimento: tagliate le zucchine a quadratini abbastanza piccoli e metteteli in una padella con un po' di olio e sale, devono soffriggere, cuoceranno in una decina di minuti, quasi a fine cottura aggiungete l'erba cipollina sminuzzata, fate andare a fuoco lento ancora per un paio di minuti e spegnete. Scottate i gamberetti per qualche minuto in acqua salata, scolate e aggiungete alle zucchine (sempre fuoco spento).
Sbucciate l'avocado, tagliatelo a tocchetti piccoli e aggiungete al condimento.
A questo punto il riso sarà pronto, scolatelo e mettetelo nella padella del condimento, mescolate bene e aggiungete un filo di olio evo.
Potete servire subito (si raffredderà nel giro di una decina di minuti, anche meno) oppure preparate in anticipo e servitelo completamente freddo. 

Non avevo mai usato l'avocado nelle mie ricette, mi è piaciuto molto quindi lo riutilizzerò presto, vorrei preparare un' insalata di avocado, voi avete qualche ricetta da suggerire con questo buonissimo frutto? Le aspetto!!

Baci
- Kiki -

mercoledì 22 luglio 2015

Torta fredda Oreo

Con questo caldo è vietato accendere il forno, ma non si può rinunciare ad un bel dolce, si può preparare una bella e buona torta fredda allo yogurt, voi che ne dite?


TORTA FREDDA OREO

Ingredienti: (per una tortiera D. 16) 250 gr. di biscotti oreo, 100 gr. di burro, 200 ml di panna da montare, 250 gr di yogurt nel gusto preferite, 30 gr. di zucchero a velo. 

Procedimento: mettere i biscotti nel mixer, tenendone da parte un paio per la decorazione, e ridurli in briciole finissime, sciogliere il burro in un pentolino a fuoco molto basso e amalgamarlo perfettamente alla polvere di biscotti. 
Trasferire il composto in una tortiera a cerniera e formare il fondo della torta compattando bene il composto, mettere in frigo.
Nel frattempo preparate la crema montando a neve ben ferma la panna con lo zucchero, quando sarà montata perfettamente aggiungere lo yogurt poco per volta e amalgamare bene senza smontare la panna.
Riprendete la tortiera con la base e versarci dentro la crema, livellare bene, decorare con i biscotti avanzati e mettere in frigo per almeno 4 ore prima di servire.


Buona torta a tutti ;-)

kiss

- Kiki -

lunedì 8 giugno 2015

Cocktail di melanzane

http://www.guerzoni.com

Ciao amici! Oggi voglio darvi un'idea carina ed originale da preparare per un antipasto o un aperitivo, facile e veloce da fare e di sicuro effetto.
Ho preparato questa ricetta per partecipare al Finger Food Contest di Acetaia Guerzoni utilizzando il loro buonissimo aceto bianco bio.

COCKTAIL DI MELANZANE


Ingredienti: (per circa 10-15 bicchierini) 1 melanzana media, 10-12 pomodorini, una manciata di pinoli, 1 cucchiaino di sciroppo d'agave, mezzo bicchiere di aceto bianco bio, un pizzico di sale,olio EVO
Per guarnire: bicchierini di plastica, pinoli, foglioline di basilico, spaghetti crudi.

Procedimento: tagliare la melanzana a dadini, metterli in una ciotola e condirli con sale e olio evo, mescolare bene e lasciar riposare un paio di minuti, nel frattempo tagliare i pomodorini in 4 parti.
Cuocere i dadini di melanzana a fuoco vivo per una decina di minuti dopo di che aggiungere i pomodorini, mescolare e lasciar cuocere per un paio di minuti con coperchio. Aggiungere i pinoli e lo sciroppo d'agave, mescolare e sfumare con l'aceto. Lasciar cuocere per cinque minuti e spegnere.
Lasciar raffreddare un attimo le melanzane e, con l'aiuto di un cucchiaino riempire i bicchierini, guarnirli con qualche foglia di basilico, 2 o 3 pinoli e per dare il tocco finale, spezzare a metà uno spaghetto crudo e infilarlo nel bicchierino.

Fatemi un in bocca al lupo per il contest ;-) io intanto incrocio le dita!!!

- Kiki -

venerdì 5 giugno 2015

Gelatiamo?

Caldo, caldo e ancora caldo...finalmente è arrivato! 
Caldo=estate=GELATO!!!!
L' anno scorso mi sono fatta la gelatiera, roba piccola e di poco valore ma il suo lavoro lo fa, e anche bene! 
Non potevo che inaugurare la stagione con un bel gelato al LIMONE, il preferito del mio maritino e anche il mio piccolino lo apprezza :-)
Visto le intolleranze al lattosio che girano (sia io che mio marito, anche se non siamo troppo fiscali :-D ) ho deciso di farlo con latte di soia e panna vegetale, che tra l'altro uso sempre al posto della panna normale).

GELATO AL LIMONE
(senza latte vaccino e senza uova)

Ingredienti (per circa 350 gr di gelato): 200 ml di panna vegetale, 150 ml di latte di soia, 2 cucchiai di succo d'agave ( o zucchero), 100 ml di succo di limone filtrato, buccia di 1 limone o una punta di cucchiaino di aroma limone.

Procedimento: mettere tutti gli ingredienti, che devono essere freddi di frigo, in un contenitore stretto con bordi alti e passare il tutto con il minipimer per amalgamare bene, vi verrà un composto quasi denso, già così potreste servirlo ben freddo come sorbetto :-)

La mia gelatiera è di quelle con il cestello da tenere in freezer almeno 24 ore prima dell'utilizzo, quindi prendere il cestello all'ultimo momento, azionare la gelatiera (la mia ha solo 1 velocità) e versarci dentro il composto, a seconda del vostro modello di gelatiera dovrete aspettare che il composto si addensi e raggiunga la classica consistenza del gelato. A me sono serviti circa 30 minuti.
Quando il gelato sarà pronto, metterlo in una vaschetta,meglio se di polistirolo come quelle del gelato da asporto, e riporre in freezer per almeno un paio di ore prima di servire il gelato.

Con le gelatiere come la mia, è importante che il cestello sia ben freddo, quando lo mettete in freezer copritelo con un sacchetto in modo che dentro non si formi ghiaccio e quando sarete pronti per fare il gelato tiratelo fuori all'ultimo momento. Azionate la gelatiera prima di mettere il composto per evitare che il composto si indurisca immediatamente nel versarlo, avendo già azionato la gelatiera la palettina starà già girando e inizierà subito a mescolare il gelato.

Se mangiato nell'arco delle 24 ore circa, si conserverà cremoso, il giorno dopo tenderà a ghiacciarsi un po', ma lasciandolo a temperatura ambiente qualche minuto si ammorbidirà un pochino, è comunque buonissimo e dissetante.
Prossimamente voglio provare a preparare il gelato al cioccolato.
Baci baci

- Kiki -

sabato 16 maggio 2015

Polpette con cuore filante

Non sto qui nemmeno a scusarmi per la lunga assenza perché tanto ormai sapete che il mio nano è un catalizzatore di attenzioni ed energie e che appena riesco scrivo una delle tante, tantissime, ricette che ho ferme nel cassetto...Perché cucinare cucino sempre, fotografo e poi appena ho un attimo libero da Tommy, casa, palestra ecc ecc passo a scrivere e a salutarvi :-)


POLPETTE CON CUORE FILANTE


Ingredienti: 300 gr di macinato scelto, 200 gr di patate, 2 cucchiai di formaggio grattugiato, 1 uovo, sale, pepe, una ventina di cubetti di formaggio filante (tipo galbanino per intenderci),pane grattugiato, insalata per guarnire il piatto.

Procedimento: cuocere le patate a vapore o farle bollite, io le cuocio a vapore nel micro e in 8 minuti sono pronte, nel frattempo mettere la carne macinata in una ciotola capiente aggiungere il formaggio grattugiato, l'uovo, sale, pepe e cominciate ad amalgamare il composto; quando le patate saranno pronte schiacciatele con lo schiacciapatate (o schiacciatele in un piatto con una forchetta) e aggiungetele al composto, impastate bene il tutto con le mani e cominciate a formare le polpette.
Io le ho fatte della grandezza di una pallina da ping pong e ne sono uscite una ventina. Prendete un cucchiaio di composto e compattatelo con le mani, appiattitelo nel palmo, posizionate all'interno il cubetto di formaggio e chiudete formando una pallina, passatela nel pangrattato e continuate così fino a che finirete il composto. 
Scaldate una pentola antiaderente con un filino di olio e adagiateci le polpette, cuocetele per circa 15 - 20 minuti, con coperchio, girandole di tanto in tanto per farle dorare da tutti i lati.
Quando saranno cotte servitele su un piatto con un letto di insalatina leggermente condita e buon appetito ;-)
Non ci va tantissimo olio per cuocerle ma, visto che si parlava all'inizio di dieta, se volete potete anche cuocere queste polpette al forno a 180° per 20-30 minuti.
Kiss

- Kiki -
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...